Contaminazione da particolato

img25Contaminazione da particolato

Contaminazione da particolato. Le particelle solide depositate sul metallo provocano la presenza di celle galvaniche, danneggiano i rivestimenti protettivi morbidi, soprattutto rivestimenti ad olio. Queste molecole, e soprattutto, la fuliggine e la brezza del coke di carbone hanno una grande "carica" ​​assorbita” gas aggressivi, ad es. anidride solforosa e idrogeno solforato, che rilasciano sulla superficie del metallo durante il processo di lisciviazione con l'acqua. Questo processo si verifica al momento, quando sono bagnati dalla condensa. Si forma quindi una goccia di una soluzione aggressiva, solitamente acido, provocando una corrosione puntuale immediata del metallo. Se le particelle di sale solido si depositano sui prodotti metallici, c'è spesso una forma di corrosione chiamata corrosione filiforme a causa della sua forma specifica. La contaminazione da particelle solide è una fonte grave e spesso sottovalutata che intensifica il processo di corrosione dei prodotti durante lo stoccaggio e il trasporto.. È necessario evidenziarlo, che il rischio di spolveratura nel nostro paese è molto alto e la sua presenza e influenza sulla corrosione dei metalli deve essere presa in considerazione nella pratica dello stoccaggio. Quindi, si verifica il deposito di gocce di liquidi aggressivi sui prodotti metallici, quando sono immagazzinati in zone industriali o costiere, essere trasportato su rotaia o nave. Nebbia, vapore che esce dalle caldaie, che perde riscaldamento centrale a vapore. rami digestivi, gli impianti di tempra e gli impianti di galvanica si depositano sulla superficie metallica provocando vaiolature in brevissimo tempo.