Fattori interni e corrosione

pm523Fattori interni e corrosione

Fattori interni e corrosione. I fattori interni che influenzano il processo di corrosione atmosferica sono i fattori che costituiscono il metallo base come elementi di lega. Alcuni degli elementi di lega hanno un'influenza decisiva sulla resistenza alla corrosione del prodotto ottenuto in determinati ambienti, alcuni non hanno alcun effetto. L'acciaio è uno dei metalli che, in pratica, è soggetto allo stoccaggio dei più comuni casi di corrosione, e i componenti di lega contenuti nell'acciaio hanno diversi effetti sulla corrosione.. Il carbonio presente nell'acciaio ha una grande influenza sulle proprietà fisiche del metallo, tuttavia, la sua influenza sull'acciaio sulla sua resistenza alla corrosione è piccola. Si prega di spuntare qui, che nel caso della ghisa la presenza di grafite aumenta l'allergia alla corrosione, che si manifesta in questo, che ad es.. Dopo la sabbiatura, la superficie della ghisa si arrugginisce entro poche ore. Questo fenomeno può essere spiegato dalla formazione di collegamenti locali, dove la grafite come catodo accelera il verificarsi della corrosione. Nel caso del manganese come aggiunta di lega all'acciaio, non è stato trovato, che la sua presenza ammonta a 0,5% ha avuto qualche influenza sulla velocità di corrosione dell'acciaio nell'atmosfera. Il fosforo ha scarso effetto sulla corrosione dell'acciaio. Questa influenza è, tuttavia, vantaggiosa quando il fosforo è vicino al rame; la resistenza alla corrosione aumenta quindi in modo abbastanza significativo. Aggiunta all'acciaio Besemeriano 0,25% il rame aumenta la resistenza di questo acciaio al mare e all'atmosfera industriale.