Le opere più famose di Van Gogh

Le opere più famose di Van Gogh.

Vincent Van Gogh è uno degli artisti, che sono entrati per sempre nella storia dell'arte mondiale, e per di più, vi hanno preso un posto particolarmente alto. Questo pittore, classificato come post-impressionista o precursore dell'espressionismo, era senza dubbio una figura molto misteriosa e straordinaria.. Le rivelazioni sulla sua presunta malattia mentale sembrano attirare l'interesse degli spettatori, proprio come gli scandali morali, cui l'artista doveva essere un partecipante. Come creatore creativo, Van Gogh si è espresso principalmente attraverso i suoi dipinti ed è attraverso il loro prisma che dovrebbe essere ricordato. I membri della cultura europea sono certamente in grado di associare diverse rappresentazioni chiave, nati nell'immaginazione di questo pittore e da lui riprodotti su tela. Tutte queste realizzazioni sono caratterizzate da grande chiarezza, basato principalmente sulla combinazione di colori contrastanti e sul metodo irregolare di applicazione della tintura.

Girasoli

Non c'è un dipinto con il nome di Girasoli, come si crede comunemente. Una visione raffigurante un bouquet di questi fiori, posto in un vaso in piedi contro il muro, questo è solo uno di una serie di undici dipinti. Il girasole stesso, come fiore ornamentale era molto popolare alla fine del XIX secolo, anche come parte di una natura morta, ritratta volentieri dai pittori. Van Gogh potrebbe essersi imbattuto nel motivo del girasole mentre studiava l'arte della pittura. Ha dipinto la sua serie con questo in mente, che questi dipinti decorassero l'interno del suo studio di pittura.

Autoritratti

Van Gogh ha realizzato molti autoritratti, le più famose delle quali sono quelle dipinte con la tecnica impressionista, mostrando l'artista nel suo apice, con stoppie e quelli, che lo raffigurano con un orecchio bendato. Soprattutto queste esibizioni del secondo tipo attirano l'attenzione degli spettatori, Dovuto al, che perpetuano le storie dell'incidente, quello che ha incontrato il pittore. Esistono diverse versioni di questa storia, se ne parla, quel taglio dell'orecchio è stato un atto di automutilazione di Van Gogh, un altro - che l'artista ha perso l'orecchio durante un duello con Paul Gauguin. Sono questi tipi di argomenti che mantengono viva la leggenda, che Van Gogh potrebbe aver lottato con seri problemi mentali.

Notte stellata

Decorato con colori notturni, dominavano le linee problematiche, il dipinto Notte stellata è una visione molto ipnotica. Un tale effetto è probabilmente causato dalla torsione a spirale dello spazio celeste, che a causa di questo procedimento sembra essere ondulato e costantemente in movimento. Anche buio, cipresso snello inscritto in questo paesaggio, sembra irrequieto e tremante.