Władysław Podkowiński e i suoi dipinti

Władysław Podkowiński e i suoi dipinti.

Władysław Podkowiński è nato a 1866, morì in un anno 1895. Questo disegnatore e pittore del diciannovesimo secolo è considerato un precursore dell'impressionismo in Polonia e un rappresentante del simbolismo nella pittura polacca del diciannovesimo secolo..

Władysław Podkowiński ha iniziato la sua formazione in pittura nel corso di disegno del governo a Varsavia. Durante i suoi studi è stato allievo di Wojciech Gerson. La fase successiva, relativamente breve, nell'educazione alla pittura furono ricevuti all'Accademia di San Pietroburgo. Altrettanto breve, perché solo un anno, trascorso a Parigi. Periodo parigino, che è durato un anno 1889 all'anno 1890 tuttavia, ha influenzato in modo significativo il futuro precursore dell'impressionismo. Ancora negli anni 1884 - 1889, quando era illustratore in riviste pubblicate a Varsavia ("Kłosy", "Tygodnik Ilustrowany", "Wanderer") ha creato in uno spirito naturalistico, durante il suo soggiorno a Parigi, tuttavia, si avvicinò all'impressionismo. Funziona come: "Guardiano del faro parigino" e "Girasole secco". Il pubblico di Varsavia ha avuto l'opportunità di vedere questi dipinti alla mostra nel Salone Aleksander Krywułt situato nell'Hotel Europejski. Tuttavia, i lavori presentati non hanno ricevuto il plauso della critica, né il pubblico. Sempre nello stesso anno, è stata creata una serie di acquerelli e disegni, "Ojcowa Views". In estate 1891 anni. Podkowiński parte per le tenute Chrzęstne e Mokra Wieś. Le vacanze trascorse in queste tenute si traducono nella creazione di paesaggi: "Wet Village" (questo dipinto è noto anche con il titolo "Allo stagno" e "Lupino al sole".

Władysław Podkowiński è associato al grande pubblico principalmente con il dipinto "Frenzy". Questo dipinto è stato realizzato nel 1983 1894. È realizzato con tecnica ad olio, ha dimensioni 310 X 270 cm. Il dipinto esiste da un anno 1904 al Museo Nazionale di Cracovia. Podkowiński ha iniziato a dipingere questo quadro nell'autunno dell'anno 1893. Già nel febbraio dell'anno successivo il dipinto fu esposto alla Galleria Zachęta di Varsavia. L'artista ha chiamato il suo lavoro "Frenzy of eation". Il quadro è stato annunciato molto presto dai giornali di Varsavia. Ha attirato folle di spettatori a Zachęta, è valutato, che in totale ha visto l'immagine 12 000 persone. Il dipinto, significativamente diverso in termini di soggetto, è stato accolto con entusiasmo da critica e spettatori. Tuttavia, appena due mesi dopo la presentazione del dipinto, una notizia clamorosa si è diffusa a Varsavia: l'autore ha tagliato il suo dipinto e l'ha preso dalla mostra. Tuttavia, l'immagine è stata riparata, certamente solo dopo la morte del suo autore. Era ancora esposto in numerose mostre, fino a quando non è stato finalmente acquistato per una somma 1000 rubli di Feliks Jasieński. Nell'anno 1904 il proprietario lo ha donato al Museo Nazionale di Cracovia, dove si trova fino ad oggi.

"Frenzy of Exultations" è il primo film polacco con un tema erotico. I primi schizzi per il dipinto furono realizzati durante il soggiorno dell'artista a Parigi. Il dipinto mostra una donna nuda su un cavallo nero impennato. La colorazione dell'immagine è composta da pochi colori: sfumature di nero, grigio, marroni. L'artista ha aggiunto un po 'di giallo e bianco per addolcirlo. La colorazione del dipinto è spiegata dalla depressione dell'artista.